I 10 libri per mamma e papà più venduti nel 2016

Cari tutti,

dopo avervi parlato dei libri per bambini più venduti nel 2016, ecco a presentarvi la classifica, o meglio la Orso Classifica, dei libri per mamma e papà più venduti da Orso Pilota nel 2016. Stiamo parlando di tutti quei libri destinati a genitori, professionisti e interessati all’educazione dei bambini.

Noterete fin da subito che l’attenzione di moltissimi è stata rivolta al Metodo Montessori e una sola collana editoriale è riuscita ad occupare quattro dei dieci posti disponibili: stiamo parlando della splendida Collana Montessori de L’Ippocampo Edizioni, che è riuscita a unire gli insegnamenti, gli spunti e le attività suggerite dalla pedagogista di Chiaravalle a grafiche e fotografie moderne ed efficaci.

Siete curiosi? E allora partiamo con la Classifica!

Ecco i 10 libri più venduti:

10#urlare non serve a nulla

10# Urlare non serve a nulla di Daniele Novara, Rizzoli.

Troppe volte urliamo con i nostri figli con il solo scopo di sfogarci, ma tutto ruota attorno ad un concetto: la distinzione tra regole e comandi, tra conflitto e guerra. Un libro per capire meglio i nostri bambini, capire noi stessi, imparare a litigare bene e educare con meno parole.

Molti gli esempi presenti in cui immedesimarsi, dall’infanzia fino all’adolescenza.

Daniele Novara è uno dei maggiori pedagogisti italiani e massimo esperto di conflitti interpersonali.

 

9# Intelligenza emotiva per un figlio di John Gottman, Rizzoli.

Prendiamoci un quarto d’ora, facciamo il test presente nel libro su che tipo di genitore siamo. Apprensivo, lassista o empatico?

E’ chiaro che per orientarsi e superare le sfide poste da una realtà sempre più complessa come la nostra, la comprensione e la gestione dei sentimenti, il controllo degli impulsi e l’empatia sono doti chiave che devono essere apprese fin dai primi anni di vita. Psicologo noto in tutto il mondo per i suoi studi sul ruolo delle emozioni nella crescita e nel rapporto tra genitori e figli, John Gottman mostra in questo libro come i genitori possono diventare dei bravi “allenatori emotivi”. Per guardare con gli occhi degli altri.

 

Layout 2

8# Scusate, ma la mamma sono io! di Giorgia Cozza, Ultra Life.

State per diventare mamme? Comprate una dozzina di copie di questo libro e distribuitelo. Alla vostra mamma, alla suocera, alla vicina, alla zia, alla cugina e pure al vostro compagno. Potete solo immaginarvi la valanga di consigli che riceverete, il mare di dubbi in cui sarete e la fragilità emotiva che vivrete. La forza naturale della maternità vi saprà guidare meglio di ogni parola.

 

 

7#imparo a fare da solo

7# Imparo a fare da solo di Maja Pitamic, Red!

Appena ristampato questo classico del Metodo Montessori si è piazzato subito nella nostra Top Ten!

Aiutami a fare da solo è uno dei principali motti del metodo e da qui parte l’idea di questo lavoro. Nel libro ci vengono presentate più di 70 attività spiegate passo dopo passo da realizzare insieme ai vostri bambini in maniera divertente ed educativa. Le proposte presenti si basano sulle principali teorie dello sviluppo della prima infanzia e sono rivolte a bambini dai 2 ai 5 anni.

 

9#smettila di fare i capricci

6# Smettila di fare i capricci di Roberta Cavallo e Antonio Panarese, Mondadori.

Siamo stati convinti che i bambini siano creature da istruire, informare, plasmare in base a regole e comportamenti astratti che si sono stati tramandati, e questo è uno dei primi grandi ostacoli per un genitore. I figli sono vasi pieni. Bisogna allontanarsi dall’idea che il capriccio sia un comportamento eccentrico, isterico o inspiegabile. Il capriccio non è solo un capriccio: è un bisogno o un disagio.

Da qui si parte per arrivare a gestire le situazioni al meglio.

Voi vi potete lamentare di dover stare al lavoro tutto il giorno e vostro figlio non può fare lo stesso parlando dell’asilo?

 

5# 100-attivita-montessori-dai-18-mesi

5# 100 attività montessori dai 18 mesi di Ève Herrmann, L’ippocampo Ragazzi.

Con delle splendide immagini il libro espone le idee essenziali della pedagogia di Maria Montessori e propone attività per stimolare la creatività del bambino e la sua comprensione del mondo, aiutarlo a prendersi cura di sé e del suo ambiente, permettergli di concentrarsi e di lavorare con le mani e allestire un materiale e un ambiente adatti alle sue capacità. Indicato dai 18mesi fino ai 3 anni.

 

2#Come-liberare-il-potenziale-del-vostro-bambino

4# Come liberare il potenziale del vostro bambino di Daniela Valente, Montessori4you.

Una guida pratica, ricca di attività di gioco da realizzare attraverso l’utilizzo di oggetti semplici da recuperare anche in casa; suggerimenti interessanti che trovano, nella proposta educativa montessoriana, la loro ispirazione. Con molta grazia Daniela Valente, mamma appassionata al metodo Montessori, invita madri e padri a porsi come attenti osservatori dei loro figli. In questo modo i figli non sono oggetti a cui destinare le proprie proposte, ma persone che hanno bisogno di un ambiente preparato con cura, con molte e diversificate attività offerte alla libera scelta e che rispondano al grande bisogno di toccare, manipolare, esplorare con tutti i sensi, alimentando e sostenendo in questo modo il naturale percorso di crescita di ciascun bambino.

 

Il podio è un discorso tutto loro: Maria Montessori e L’ippocampo.

 

3# 60-attivita-montessori-per-il-mio-bebe

3# 60 attività montessori per il mio bebè di Marie-Helène Place, L’ippocampo Ragazzi. 

Questo volume per i più piccini (dalla nascita ai 18 mesi) ci propone idee e attività Montessori per preparare l’universo del neonato, creare e allestire il materiale sensoriale adatto a ogni tappa della sua crescita, accompagnarlo nello sviluppo delle sue competenze, incoraggiare la sua autonomia e aiutarlo a « fare da solo » e  favorire a casa un’atmosfera serena e positiva.

 

Per i prossimi due libri è necessaria una premessa, perchè si tratta di due testi non strettamente pensati come libri per mamma e papà. Sono a tutti gli effetti dei libri per bambini e che potrebbero rientrare in un’altra classifica, ma abbiamo voluto inserirli qui per dei precisi motivi: questi sono libri che i genitori decidono con consapevolezza di acquistare per i propri figli, sono libri dove l’intervento dell’adulto non è solo necessario, ma diventa cura, dedizione e presenza. Sono libri per insegnare e libri per imparare. Sono libri per fare insieme. Per questo sono qui.

Eccoli:

2# le-mie-attivita-montessori

2# Le mie attività montessori di Ève Herrmann, L’ippocampo Ragazzi.

Indicato dai 4 ai 7 anni il libro propone numerose idee e attività di ispirazione montessoriana per accompagnare il bambino alla scoperta della natura e nello specifico della geografia, della botanica, del regno animale, del clima o dello scorrere del tempo e stimolarlo ad arricchire il proprio vocabolario. Tutte le attività sono efficacemente spiegate ai genitori e il bambino è invitato a scoprire il mondo che lo circonda con immagini e mappe da ritagliare, elementi da osservare e disegni da completare, da colorare e da incollare.

 

1#il-mio-quaderno-montessori

1# Il mio quaderno Montessori di Marie Kirchner, L’ippocampo Ragazzi.

L’album propone a bambini dai 3 ai 6 anni attività tattili, visive e sonore direttamente attinte dalla pedagogia Montessori, con le quali il bambino viene incoraggiato in autonomia a scoprire in modo sereno e progressivo la lettura, la scrittura, i numeri, ma anche la natura e il mondo in cui vive. Numerose attività permettono di esplorare forme geometriche, lettere e suoni, numeri, natura e geografia. Ogni sezione del volume contiene suggerimenti per orientare i genitori nel loro ruolo di accompagnatori, nel rispetto della capacità di concentrazione, dei desideri e dei tempi di ogni bambino. Il libro presenta cinque temi e comprende stickers adesivi utili a completare gli esercizi: forme geometriche (conoscerle e riprodurle), lettere e suoni (imparare lʼalfabeto, riconoscere e trovare le parole che iniziano con le diverse lettere); i numeri (osservare i numeri da 1 a 9 e imparare a contare), il lavoro a mano (lavori di scrittura: riprodurre disegni, lettere, numeri e ritagli), la natura e la geografia (descrizione dei continenti e della natura).

 

E ora a voi, buona lettura!