I 10 libri per mamma e papà più venduti

Cari tutti,

dopo avervi parlato dei libri per bambini più venduti, ecco a presentarvi la classifica, o meglio la Orso Classifica, dei libri per mamma e papà più venduti da Orso Pilota nel quadrimestre aprile-luglio 2016. Stiamo parlando di tutti quei libri destinati a genitori, professionisti e interessati all’educazione dei bambini.

Noterete fin da subito che il tema di maggior interesse è la pedagogia Montessori e una sola collana editoriale è riuscita ad occupare quattro dei dieci posti disponibili: stiamo parlando della splendida Collana Montessori de L’Ippocampo Edizioni.

Ora guardiamo quali sono tutti i 10 libri più venduti:

10#-Canti-dellattesa10# Canti dell’attesa di Sabrina Giarratana e Sonia Maria Luce Possentini, Il leone verde piccoli.

Che cosa significa nascere? Quali sono i bisogni del bambino? L’attesa porta il piccolo, mamma e papà a una nuova nascita, insieme. Canto dopo canto si trova una direzione comune, un sostegno, che racconta il miracolo di ogni attimo di gestazione e di attesa, per non perdere un’opportunità di crescita condivisa.

 

 

9#smettila di fare i capricci9# Smettila di fare i capricci di Roberta Cavallo e Antonio Panarese, Mondadori.

Col loro metodo del “crescere secondo natura” Roberta Cavallo e Antonio Panarese hanno conquistato decine di migliaia di genitori che hanno comprato il loro libro e affollato i loro eventi in tutta Italia. Con questo nuovo libro affrontano il tema più sentito dai loro interlocutori: i capricci dei figli. Ribaltando molti luoghi comuni sull’argomento, propongono una nuova prospettiva ed esempi pratici (gli 8 bisogni dei bambini e i segreti per capirli, le soluzioni alle 7 situazioni che mandano in crisi mamma e papà) per convincere i propri figli a: spegnere la tv, mangiare tutto, smettere di giocare per fare altro, andare a scuola, finire i compiti, vestirsi, andare a dormire, lavarsi i denti, lavarsi le mani, farsi la doccia, non toccare, non andare in posti pericolosi, riordinare i giochi o la cameretta… Senza fare i capricci.

 

8#portare i piccoli8# Portare i piccoli di Esther Weber, Il leone verde.

Da diversi anni la modalità di portare i bambini addosso è un fenomeno in crescita anche nel nostro Paese. “Portare i piccoli” chiarisce che portare, oltre ad essere una pratica antica tutt’ora presente in molte parti del mondo, è una modalità rispettosa e adatta nella relazione tra genitori e figli anche nella realtà occidentale, e lo fa rispondendo in maniera pronta e sicura ai molti quesiti pratici di chi porta, offrendo nello stesso tempo una disamina oggettiva sui supporti ausiliari reperibili (fasce porta bebèmarsupizaini porta-bambini, etc.) e delle tecniche più semplici che le neo-mamme e i neo-papà possono adottare.

 

7# 100-attivita-montessori-dai-18-mesi7# 100 attività montessori dai 18 mesi di Ève Herrmann, L’ippocampo Ragazzi.

100 attività sensoriali Montessori espone le idee essenziali della pedagogia di Maria Montessori e propone attività per stimolare la creatività del bambino e la sua comprensione del mondo, aiutarlo a prendersi cura di sé e del suo ambiente, permettergli di concentrarsi e di lavorare con le mani e allestire un materiale e un ambiente adatti alle sue capacità.

 

6# montagna6# Montagna a cura di Alberto Conforti, Rizzoli.

Chiaramente non si tratta di un libro di pedagogia, ma stiamo parlando di uno splendido albo illustrato, che per la sua ricchezza viene accostato ad adulti piuttosto che a ragazzi. Le montagne sono le grandi cattedrali della terra, con i loro portali di roccia, i mosaici di nubi, i cori dei torrenti, gli altari di neve, le cupole di porpora scintillanti di stelle. Questo libro apre davanti a noi lo scenario grandioso delle più belle vette del mondo. L’ambiente più maestoso della natura, la montagna, con le sue cime che da sempre hanno affascinato e sfidato l’uomo, è raccontato attraverso immagini poetiche o descrittive, citazioni di grandi personaggi della storia, poesie e versi, ma anche informazioni scientifiche, storiche e mitologiche.

 

5# Intelligenza emotiva per un figlio di John Gottman, Rizzoli.

Per orientarsi e superare le sfide poste da una realtà sempre più complessa come la nostra, la comprensione e la gestione dei sentimenti, il controllo degli impulsi e l’empatia sono doti chiave che devono essere apprese fin dai primi anni di vita. Ma come possiamo migliorare l’intelligenza emotiva dei nostri figli per renderli più sereni e più forti di fronte alle prove che li attendono? Psicologo noto in tutto il mondo per i suoi studi sul ruolo delle emozioni nella crescita e nel rapporto tra genitori e figli, John Gottman mostra in questo libro come i genitori possono diventare dei bravi “allenatori emotivi”: servendosi di test, esercizi ed esempi tratti dalla vita quotidiana, l’autore ci insegna a riconoscere le emozioni dei figli, a comprendere le ragioni alla base dei loro comportamenti e a guidarli verso uno sviluppo autonomo delle proprie idee e dei propri talenti. Con chiarezza e semplicità, Gottman ci accompagna attraverso le fasi cruciali dello sviluppo di bambini e ragazzi e offre le linee-guida essenziali per trasmettere ai figli le qualità necessarie per affrontare al meglio la vita.

 

4# Le mie attività montessori di Ève Herrmann, L’ippocampo Ragazzi.

Il libro propone numerose idee e attività di ispirazione montessoriana per accompagnare il bambino alla scoperta della geografia, della botanica, del regno animale, del clima o dello scorrere del tempo e stimolarlo ad arricchire il proprio vocabolario. Tutte le attività sono efficacemente spiegate ai genitori e il bambino è invitato a scoprire il mondo che lo circonda con immagini e mappe da ritagliare, elementi da osservare e disegni da completare, da colorare e da incollare.

 

3# 60-attivita-montessori-per-il-mio-bebe3# 60 attività montessori per il mio bebè di Marie-Helène Place, L’ippocampo Ragazzi. 

Questo volume per i più piccini (dalla nascita ai 15 mesi) ci propone idee e attività Montessori per preparare l’universo del neonato, creare e allestire il materiale sensoriale adatto a ogni tappa della sua crescita, accompagnarlo nello sviluppo delle sue competenze, incoraggiare la sua autonomia e aiutarlo a « fare da solo » e  favorire a casa un’atmosfera serena e positiva.

 

2#Come-liberare-il-potenziale-del-vostro-bambino2# Come liberare il potenziale del vostro bambino di Daniela Valente, Montessori4you.

Una guida pratica, ricca di attività di gioco da realizzare attraverso l’utilizzo di oggetti semplici da recuperare anche in casa; suggerimenti interessanti che trovano, nella proposta educativa montessoriana, la loro ispirazione. Con molta grazia Daniela Valente, mamma appassionata al metodo Montessori, invita madri e padri a porsi come attenti osservatori dei loro figli. In questo modo i figli non sono oggetti a cui destinare le proprie proposte, ma persone che hanno bisogno di un ambiente preparato con cura, con molte e diversificate attività offerte alla libera scelta e che rispondano al grande bisogno di toccare, manipolare, esplorare con tutti i sensi, alimentando e sostenendo in questo modo il naturale percorso di crescita di ciascun bambino.

 

1#il-mio-quaderno-montessori1# Il mio quaderno Montessori di Marie Kirchner, L’ippocampo Ragazzi.

L’album propone attività tattili, visive e sonore direttamente attinte dalla pedagogia Montessori con le quali il bambino viene incoraggiato in autonomia a scoprire in modo sereno e progressivo la lettura, la scrittura, i numeri, ma anche la natura e il mondo in cui vive. Numerose attività permettono di esplorare forme geometriche, lettere e suoni, numeri, natura e geografia. Ogni sezione del volume contiene suggerimenti per orientare i genitori nel loro ruolo di accompagnatori, nel rispetto della capacità di concentrazione, dei desideri e dei tempi di ogni bambino. Il libro presenta cinque temi e comprende stickers adesivi utili a completare gli esercizi: forme geometriche (conoscerle e riprodurle), lettere e suoni (imparare lʼalfabeto, riconoscere e trovare le parole che iniziano con le diverse lettere); i numeri (osservare i numeri da 1 a 9 e imparare a contare), il lavoro a mano (lavori di scrittura: riprodurre disegni, lettere, numeri e ritagli), la natura e la geografia (descrizione dei continenti e della natura).

 

E ora a voi, buona lettura!