Condividi

Orso Pilota ama leggere libri illustrati, sporcarsi le mani di terra, giocare con gli altri animali selvaggi, correre sulle piccole strade fuori paese, mangiare miele d’eucalipto e saltare sugli alberi più robusti.

Si potrebbe semplicemente dire che Orso Pilota ama divertirsi, ma ci sono almeno altre due cose che dovete sapere su di lui:

Orso Pilota ama parlare e adora scrivere. Quando scrive lo fa su di un taccuino blu.

Il taccuino blu è diviso in capitoli:

“Viaggi sotto zero” dove si parla di Polo Nord e di pesca,

“Viaggi sopra zero” dove si parla di foreste e isole tropicali,

“Storie curiose degli animali che ho incontrato” dove si racconta di tipi strani,

“Storie incredibili degli animali che ho conosciuto” dove si racconta di tipi assurdi,

“Come funzionano le cose” dove ci sono i perché delle onde, delle fiamme, dei venti e delle nuvole,

“Carabattole” dove si parla di piccoli oggetti preziosi.

 

Nel taccuino di Orso Pilota c’è un piccolo foglietto piegato in quattro. Forse è un segnalibro, forse un ricordo.

Quel foglietto ha l’inchiostro sbiadito dal tempo, ma il suo messaggio è ancora forte e chiaro: L’IMMAGINAZIONE È UN VANTAGGIO!

Da qui Orso Pilota è partito per costruire la sua prima casa, un luogo dove accogliere ogni persona curiosa e, se ne avrà bisogno, aiutarla a scegliere. Un luogo dove far crescere alberi.

________

GIULIA

ama le coperte, le scatole, l’odore dei libri nuovi e la marmellata di perle. Rimane allegra anche se piove, ha paura dei ragni e cucina un’ottima parmigiana di melanzane.

RICCARDO

ama gli gnocchi, la musica per ballare, mescolare le cose e calciare la palla. Va matto per le sorprese e non vede l’ora di potersi nascondere.

300nicola

NICOLA

ama i puzzle, le penne che scrivono bene e il suono del violino. Ha sempre freddo ai piedi, vorrebbe fare l’investigatore privato e spera un giorno di vedere un’aurora boreale.

 

Se lasciati allo stato brado, a tutti e tre crescono capelli molto mossi, quasi ricci.

 

Condividi